07.17-Draghi, boschi e bollette da pagare

Casa_sull'albero_su_un_broccoloÈ tornato!!! Chi è tornato?

È tornato il drago! Quale drago?

È tornato il Mollotutto.

Ebbene sì , anche a casa mia c’è un Mollotutto.

Il mio, è un esemplare timido e longevo è con me da una decida d’anni ormai; me lo ricordo sulla foto del diploma che faceva la linguaccia, alla discussione della tesi di Laurea  che strizzava l’occhietto e quando cercavo il mio primo monolocale da giovane rampante donna single emancipata, indipendente, ironica, divertente e dinamica (vabbè su quest’ultima parte ho un tantino esagerato), a dirvela tutta, anche adesso che non sono più sola ma  anzi cominciamo ad essere tanti ,lui ,il mio piccolo Mollotutto, è lì in un cantuccio e si fa coccolare da tutti ma proprio tutti, persino la gnoma è assoggettata dal mollotutto.

Il Mollotutto, almeno il mio, è un piccolo drago rosa che in tempi di crisi si sostituisce ai cassetti dei comodini dove un tempo i bambini sistemavano i sogni e i pigiami di flanella e si insinua nelle mensoline a scomparsa dei monolocali; si nutre di tutte le possibili vite che avremmo potuto avere nei posti più disparati e si fa più insistente quando per esempio arriva l’accredito dello stipendio, il canone da pagare o l’imu o qualsiasi altra bolletta con una causale incomprensibile. Il drago di casa nostra non ci porterebbe nemmeno in spiagge bianche e assolate ma in posti freddi e verdi con i bambini felici e con la differenziata che è davvero differenziata, sarebbe bello mollare tutto per andare in un posto dove non ci sono vecchiette che nascondono il flacone dello Svelto in fondo al sacchetto dell’umido “così lo scopino non se ne accorge”, sarebbe bello non pistare le cacche dei cani perchè i loro padroni “è gente per bene”, sarebbe bello. Ecco, ecco che è tornato il Mollotutto si mette lì a fare le illusioni come fa le feste il cane. Io non sò chi la spunterà se noi a differenziare o lui a suggerire casette in mezzo ai boschi ma comunque sarebbe bello…

Annunci