Pubblica o privata e i dubbi di Gennaio.

6dbe2fa6-9f73-4fae-aae9-53cb4ee75ffb

Siamo alle solite, un’agenda piena di buoni propositi disattesi. Smetto di fumare; ma anche no. Mi metto a dieta; ma figuriamoci. Porto le bambine a nuoto; ma chi me lo fa fare. Facciamo che la carne solo una volta a settimana e almeno un giorno vegan così ci disintossichiamo si vabbè poi il motociclista si trova un’amante macellaia.

Insomma almeno per me la ripresa dopo le feste sta andando un sacco a rilento, sarà il freddo o sarà che le cose da fare sono davvero troppe ma io mi sento ferma ai buoni propositi del due gennaio. Questi giorni sto girando per asili che di open day ne fanno di ogni tipo, addirittura in un asilo con 10 euro d’ingresso ti trovavi vino porchetta e concertino ma tutto biodinamico e naturale he!? Bocciato, che ve lo dico a fare. Sto valutando l’idea d’infilare RacheRock nell’asilo pubblico vicino casa, quello piccolo piccolo per capirci, che ci va il figlio della vicina figa, ed è tanto sveglio dice mia suocera, anziché riportarla al privato montessoriano bilingue che ci costa come l’affitto di un bilocale in centro e torna casa con più segni di morsi che manco Holyfield dopo l’incontro con Tyson o forse la crema lenitiva a base di vaniglia la rende quantomai appetitosa ai piccoli dentati compagni, insomma quello che mi chiedo è se a due anni è meglio riproporre un’ambiente familiare di vecchio stampo dove la maestra è anche un po’ mamma e soprattutto la conosci e ti fidi o mettere tanta carne al fuoco e aspettarti recite in inglese e merende a base di seitan? Insomma scrivo tutto questo e poi all’improvviso SiriAcquaMicellare piagnucola e si sveglia mezz’ora prima del solito e la manderei all’asilo dalla Franzoni, ma che madre di merda sono io? Insomma aiutatemi voi perchè il seitan mi fa schifo e il figlio della vicina non mi pare così sveglio, posto che ingrasserò altri 5 chili a forza di fare open day e merenducce, ho deciso di astenermi, però ditemelo voi quali sono i vostri parametri per la scelta dell’asilo perché mi serve un parere da mamme (non troppo perfette), da nonne (non troppo ansiose) e da papà (vabbè la parentesi lasciamola perdere!) .

 

Annunci

Un pensiero su “Pubblica o privata e i dubbi di Gennaio.

  1. dadueatre ha detto:

    Siam sulla stessa barca! Bella domanda…
    Dunque, sicuramente il fattore economico incide. Per me poi è necessario non sia di matrice cattolica.
    Le mie valutazioni sono sulla divisione dello spazio, che non sia caotico. Sulle ore che stanno fuori (se non li portano fuori boccio!). Poi guardo eventualmente la mensa, numero di bambini, tipo di giochi che hanno (quanta plastica?). E poi probabilmente andrò a caso.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.