Ciao Pampers.

FullSizeRender.jpg
Ho aspettato un paio di giorni a scrivere di questo spannolinamento un po’ per scaramanzia un po’ perché mi sono chiesta se interessasse davvero a qualcuno, la risposta è che ve lo posso raccontare ma non posso aiutare nessuno perché la mia RacheRock di punto in bianco ha solo detto ‘mamma toglie!’ strappandosi il pannolino ed io ho silenziosamente obbedito, questo è quanto.

Sono seguite corse al bagno in orari più o meno fissi? Si. Sono seguite notti a cambiare letti? No. Tolto il pannolino di giorno e di notte, insomma cara Pampers ciaone proprio.
Se devo dirvi la verità io tutta questa fretta neanche ce l’avevo, avevo appuntato lo spannolinamento in agenda come una di quelle cose da fare con calma d’estate come un decluttering di fine stagione perché del mio procrastinare ne ho fatto un’arte e invece lei dall’altezza dei suoi due anni e mezzo ha deciso per me e prima di me

Tutta la storia dei tre giorni e dei millecentosettadue modi per togliere il pannolino alla svelta e prima che le maestre della materna se ne accorgano io non l’ho dovuta affrontare e così diciamo che ho avuto un po’ di tempo per pensare a come investire oculatamente il denaro risparmiato.

Il primo in ordine d’importanza e d’oculatezza è senza dubbio il parrucchiere, perché si sa, quando hai una messa in piega fatta il mondo ti sembra più bello e anche se lo sembra giuro che questa non è una marchetta al salone dove vado abitualmente.
Qualche capetto in più, piccoli pezzi d’abbigliamento fatti a mano da artigiani italiani che lavorano con cura, perché si sa, quando hai quel dettaglio fatto bene ti alzi la mattina e anche se ti girano le palle indossare qualcosa di bello ti fa sentire una gran gnocca.
Qualche piccola piccola seduta alla spa di mattina con il libro del cuore e del momento, una minifuga d’amore per se stesse senza però dire niente o raccontare niente a nessuno come farsi un amante che però su chiama idromassaggio e la cellulite invece di fartela venire a forza di aperitivi te la attenua.
Ne avrei altri millecentosettantrè di modi con cui investire denaro risparmiato ma direi che il badget Pumpers è finito e voi a liste come state messi?
Annunci

2 pensieri su “Ciao Pampers.

I commenti sono chiusi.