5 buone ragioni per amare settembre.

post settembre.jpg

Ovvero le cose che piacciono a me.

Settembre è quel mese che odi quando vai a scuola; vabbè giusto quei venti giorni che mancano per arrivare all’occupazione di routine dei primi di ottobre che se hai i quinti fighi li porti avanti fino ad Halloween e non combini una mazza, però poi quando cresci il 31 agosto diventa un po’ il capodanno della gente seria, quella che lavora,quella che dopo ferragosto comincia a scegliere l’agenda (a proposito io quest’anno ho scelto questa nella versione webbiz http://stilettoacademy.com/insplagenda/ ) e a pianificare e a fare un sacco di buoni propositi così arrivi a Natale che se non altro la pratica dieta e remise en forme l’hai già sbrigata e ti puoi scofanare tutto il cenone di zia Assuntina, comunque le mie 5 buone ragioni per amare follemente settembre sono:

 

  • Riapertura degli asili batte tutti a tavolino, quindi mettiamo via lo Xanax con buona pace di tutti gli informatori farmaceutici e riprendiamoci quelle due ore per una messa in piega decente che i pargoli se ne stanno tranquilli a scuola e non dobbiamo più preoccuparci del pranzo equilibrato, tiriamo fuori dalla borsa invernale la barretta dell’anno scorso e con un po’ di acqua aromatizzata fighetta saremo tutti a cavallo.

 

  • Palestra, come dicevo prima siamo tutti in quella fantastica zona di confort in cui è bello programmare tre volte a settimana la palestra, non hai ancora digerito l’anguria del ferragosto ma ci fai una gran bella figura a telefonare in tutte le palestre per prendere informazioni su orari e corsi, già senti che stai bruciando calorie e guardandoti di sfuggita allo specchio ti senti un po’ più figa.

 

  • Lavoro, ovvio se passi le giornate a attaccare gli occhi alle bambole di porcellana, lo capisco che non ti manca, ma se fai un lavoro figo che organizzi eventi e laboratori con un sacco di bella gente come faccio io, anche se non diventerai mai ricca non vedi l’ora di ributtarti su mille progetti e riempire i planner di impegni, a proposito a calendario editoriale come siete messe? perché io male!

 

  • Abbigliamento, settembre almeno per me è il mese delle grosse decisioni, sfoglio tante riviste e poi decido di pancia cosa mi serve assolutamente per l’inverno che arriverà, di solito compro una marea di soprabiti leggeri ma molto belli con cui vado in giro fino a quando mamma per compassione o per paura di dover fare da balia alle mie figlie non mi regala un cappotto, che con sguardo severo mi porta prima di Natale dicendomi “tanto ti beccherai una bronchite te, sempre tutta sbottonata!” e avanti così fino alle prime luci di primavera.

 

  • Il Natale, si perché da settembre arrivare a Natale è un attimo e lo so che forse non fa così fashion dire di amare il Natale, perché sarebbe più social dire che io a Natale me ne frego e che vado ai Caraibi ma la verità è che a me il Natale mi manda giù di testa, lui e tutte le sue decorazioni, pigne, rami, foglie secche e candele mi fanno impazzire e pensare di preparare tutti quei dolci pieni di zucchero a velo, di uvetta sultanina e cellulite mi mette di un buon umore che neanche una Birkin sul comodino, vabbè mo non esageriamo comunque il senso l’avete capito.

E voi che ne pensate? Quali sono le cose che invece piacciono a voi?

 

Annunci