Lifestyle

Prove tecniche di trasloco nei boschi.

FullSizeRender 5

Siamo stati per il primo maggio a casa nostra, lassù nei boschi, la casa che io e il motociclista abbiamo comprato coi soldi che lui aveva pensato fossero per il matrimonio e io pensavo fossero per qualche viaggio. Alla fine abbiamo ceduto alle rotture di palle dei citofoni che suonano di continuo e deciso di ritirarci lassù nei boschi anche se detto così sembrano boschi per davvero che a dirla tutta Cappuccetto Rosso mi sputerebbe in faccia;

il bosco c’è al confine, c’è un ruscello e tanti ulivi, più di quaranta, compreso uno piccolo piccolo che ci hanno regalato quando le bimbe erano piccole piccole ed è un po’ il segno del nostro arrivo.

Comunque quattro giorni li mi sono sembrati i più belli e i più rumorosi della mia vita, in campagna c’è rumore di tutto e di niente che ti aspetti, c’è rumore d’acqua e di vento e di querce che cantano insieme agli uccelli, c’è rumore di lucertole e di ragni che escono dalla terra, le mie figlie questi rumori li hanno sentiti tutti e li ho sentiti un po’ anch’io, il motociclista che inveiva mentre riparava il tosaerba li ha sentiti un po’ di meno.

Comunque abbiamo capito tutti quanti che la campagna non c’entra niente con le riviste patinate di casali in Toscana e le peonie shabby chic sui cestini delle biciclette fighette, la campagna è soprattutto polvere, erbacce e fiori buoni da mangiare, insetti enormi che ci piace inseguire e letame da mettere su qualunque cosa in futuro ti vorrai mangiare.

E’ tutto diverso e faticoso ma è anche tutto lento e pacifico, insomma a noi è piaciuto un sacco, ci è piaciuto soprattutto stare nella casa che abbiamo disegnato  su misura per noi, con tanto legno e pochi spigoli, tante finestre per vedere fuori ma soprattutto con tanto spazio per stare fuori e barattare lo schermo del televisore puntato su National Geographic con le nostre belle colline Umbre, poi che c’entra il motociclista il televisore megagalattico ce lo mette lo stesso anche solo per vedere la motogp di domenica, ma magari lo mette fuori!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...